Foto

I Saraceni
 Punteggio:Dai prima il tuo voto! 
Login per votare.

I Saraceni

L'autore della foto è nascosto.
Vota per scoprire chi l'ha scattata!

Inviata in Fiumi e laghi

L'ingegneria di un tempo, ponti che durano per secoli

Inviata il 01/06/2015, vista 349 volte.

Dati tecnici:
Canon EOS 1100D
Apertura: f/14
Esposizione: 1/5 sec.
Lunghezza focale: 10 mm
ISO: 100
Flash: Off

Laboratorio fotografico:
L'autore non autorizza la rielaborazione della foto.

Condividi:  

Commenti

13 commenti

Per inviare un commento esegui il login,  oppure se non sei iscritto iscriviti ora.

(utente eliminato)

#13 del 03/06/2015

Grande scatto ++++++++++++;);)*bye*

Elefante

#12 del 01/06/2015
Punteggio commenti: +71

una bella testimonianza....

Elefante

(utente eliminato)

#11 del 01/06/2015

Abbiamo ragione tutti. E' un po come mettere i coprisedili nelle auto per evitare che si consumi o si rovini la pelle. Vi garantisco che ne vedo di queste cose.

Asaiso

#10 del 01/06/2015
Punteggio commenti: +119

Adelmo tocca un tasto poco noto ai più e io vorrei portare la mia personale esperienza in questo campo, per sottolineare cosa è il web. Anni fa ho pubblicato, come autore ed editore, diversi libri tecnici. Recentemente un grosso sito italiano mi chiede di fornirgli testi tecnici sui medesimi argomenti. Accetto, faccio una selezione di quello che ho scritto nei miei libri e mando il tutto al sito che li pubblica, ovviamente in esclusiva. Apriti cielo: mi viene contestato che tali testi sono già presenti sul web. Poiché io non li ho pubblicati in rete, controllo e vedo che è vero: in vari siti (italiani ed esteri) tali testi o parti di essi sono pubblicati. Li hanno presi dai miei libri e sbattuti sul web senza neanche dirmi crepa. Faccio notare tutto questo al sito di cui sopra. Loro capiscono benissimo ma mi dicono: G. (non scrivo il nome per intero per evitare guai, ognuno pensi al sito immagina) PENALIZZA, COME PIAZZAMENTO NEL MOTORE DI RICERCA, I SITI CHE RIPORTANO TESTI GIA' PRESENTI SUL WEB. A G. non importa un fico secco che questi testi siano stati "rubati" ad altro autore. Ad essa interessa solo "CHE SIANO GIA' PRESENTI SUL WEB. Allora avevo due strade: intentare 35 cause in giro per il mondo per far togliere i miei testi ed eventualmente chiedere i danni (la spesa e gli anni ognuno se li immagina) oppure PRENDERE IN MANO I MIEI TESTI, RIELABORARLI, MODIFICARLI in modo che non fossero più coincidenti con quelli già presenti sul web. Ovviamente avrete capito cosa ho scelto. Questo è il web: UN POSTO IN CUI UN AUTORE Si VEDE COSTRETTO A MODIFICARE I PROPRI TESTI PER POTERLI UTILIZZARE, altrimenti viene penalizzato nel posizionamento sul motore di ricerca perché uno o più furbi li hanno pubblicati fraudolentemente...

Asaiso

Adelmo

#9 del 01/06/2015
Punteggio commenti: +23

per il furto un watermark è buona cosa, ieri ho scritto ad un'azienda brasiliana che utilizzava una mia foto per pubblicizzarsi pur citandomi come autore, ho indicato il prezzo dell'utilizzo fino a quel momento e l'indirizzo dell'agenzia dove potevano acquistare a pieno diritto la mia immagine. dopo 30min. la foto era scomparsa :) bisogna fare attenzione dove si pubblica a quali diritti si cedono, e comunque con uno screenshot è semplice appropriarsi di una immagine, perciò è buona cosa pubblicare sempre in bassa risoluzione max 1200 pixel, in questo modo la foto può al limite essere utilizzata solo sul web e senza nessun ritorno economico e dove è più semplice, grazie a motori di ricerca dedicati, risalire a qualche utilizzo non autorizzato delle proprie immagini

Adelmo

(utente eliminato)

#8 del 01/06/2015

In questi casi non basta la buona composizione, occorre basare tutto su un fattore importante già rimarcato da Adelmo, ossia la luce. Questa è quella meno indicata. Oltre allo zaino e alla scritta in grigio, suppongo sia photomatix, software per sviluppo hdr, noto degli aloni sulla parte bassa del cielo, a ridosso dell'arco. Riguardo al discordo furto foto sul web ti posso solo dire questo: se hai il terrore che le tue foto prendano altre strade non le devi pubblicare. Questi sono i rischi e vanno messi in conto. Di stupidi è pieno il web! Su FB, segnalazione da parte di un amico, io non ci sono li, ho pescato un mio scatto stramodificato, ma riconoscibilissimo in quanto autore. Che devo fare?

autore

#7 del 01/06/2015
Punteggio commenti: +21

Troppo veloce la mia pubblicazione senza guardare i difetti già evidenziati ok adesso mi costa pagare da bere*ciucchi**ciucchi*

autore

#6 del 01/06/2015
Punteggio commenti: +21

Grazie ragazzi lo zaino è stata una mia svista nn mi ero accorto le lettere sono un identificativo per macchiare la foto visto che in passato su un gruppo Facebook è stata copiata una mia foto e poi pubblicata su un altro gruppo con nome diverso

Asaiso

#5 del 01/06/2015
Punteggio commenti: +119

Bella foto, ma quello sbaffetto sotto il ponte ti costa una birra (a tutti).

Asaiso

inimis

#4 del 01/06/2015
Punteggio commenti: +306

Un buono scatto, con i difetti già evidenziati, *bye**bye*

inimis

(utente eliminato)

#3 del 01/06/2015

È' vero anche lo zaino:D

Adelmo

#2 del 01/06/2015
Punteggio commenti: +23

a parte qualche difetto di post produzione, credo che la luce non sia quella adatta, il punto di ripresa è molto buono si tratta solo di attendere il momento del giorno con una illuminazione meno dura e vivida. Lo zaino del fotografo è meglio non inserirlo nel paesaggio. Un saluto

Adelmo

(utente eliminato)

#1 del 01/06/2015

Bel pdr,discreta gestione della luce in tutte le zone. una curiosità,cosa sono quelle lettere a meta frame a ds tra le rocce?


Guarda le migliori foto  |  Torna alla homepage

La redazione informa

BUTTERFLY ONLUS

Utente del mese

Asaiso
Asaiso

In linea ci sono

Ospiti: 12
Utenti: 0

Archivio
concorsi