Foto

Mi indigno o farò indignare.........
 Punteggio:Dai prima il tuo voto! 
Login per votare.

Mi indigno o farò indignare.........

L'autore della foto è nascosto.
Vota per scoprire chi l'ha scattata!

Inviata in Varie

...X il tutto il vociferare..
x niente!!!

Inviata il 06/02/2015, vista 524 volte.

Laboratorio fotografico:
L'autore autorizza la rielaborazione della foto.

Condividi:  

Commenti

16 commenti

Per inviare un commento esegui il login,  oppure se non sei iscritto iscriviti ora.

Buonaluce

#16 del 11/02/2015
Punteggio commenti: +6

...penso a quei cacciatori che si alzano alle quattro del mattino e, armati di fucile e buone intenzioni, girovagano nei boschi a caccia di improbabili leoni da abbattere. delusi, a tarda mattinata, finiscono con lo sparare a tutto ciò che si muove. poco importa se sono topolini campagnoli, gattini randagi o passerottini sul nido.

Buonaluce

autore

#15 del 06/02/2015
Punteggio commenti: +36

A questo punto sento di intervenire x tutto quello che è stato detto,@ elleffe e espa ho fotografato di fianco apposta perchè non sia riconoscibile ,non come pensa elleffe x essere pudica, x le tre foto prese in esame ,hanno concetti molto differenti . La mia sopra l 'ho scattata in contrapposizione a quella del mese qualche minuto dopo,entrambe a milano ,poca distanza fra loro,solo che la mia è una rom o nomade ed abituata a vivere di carità x scelta,la foto di Roby invece ha un concetto diverso ,intanto è stata ripresa di fronte ,si è accorta e non ha avuto niente in contrario,trattasi di una donna che ha perso il lavoro di conseguenza la casa ed è x strada con tutta la sua roba ,(puoi vedere le valige lì a fianco) ciò fa pensare e indignare sopratutto x la mancanza di istituzioni , che x questioni politiche siamo più o meno tutti nella c....a. era questo il messaggio ,ovviamente ho conciso molto x questioni di spazio ecc. La terza foto ,gli invisibili di Simonetta ,è tutta un'altra cosa,primo dalla foto in se non si capisce niente,secondo un malato psichico non si rende conto delle sue azioni......chi lo riprende si*bye*

IlProfessore

#14 del 06/02/2015
Punteggio commenti: +94

Mi piace molto questa foto, indignarsi o meno è un moto interiore del tutto personale, metabolizzare scene del genere è un percorso non facile per chiunque abbia un minimo di sensibilità.Mi soffermo sulla foto ottimamente realizzata.;)

IlProfessore

(utente eliminato)

#13 del 06/02/2015

Se t'indigni non avresti fatto lo scatto, se vuoi far indignare avresti dovuto fotografare un altro tipo di situazione come "gli invisibili". Non sono un'estimatrice di questo genere di scatti. Sono mossa da una pietà interiore verso i diseredati, sfortunati, tutte le persone a cui qualcuno ha negato la possibilità di avere una vita normale che mi porta ad avere il massimo rispetto rifuggendo una eventuale situazione fotografica per immortalarli nel loro disagio. Certo, è una realtà a cui non ci si deve sottrarre anzi, si dovrebbe avere più coscienza delle afflizioni di tante povere creature che vivono ai margini della società. L'indignazione è un risentimento vivo verso situazioni, fatti e avvenimenti che offendono il senso di umanità, di giustizia e la coscienza morale. Scritto ciò è palese che ognuno fotografa quello che maggiormente interessa, aggrada come ognuno è libero di esprimere il proprio sentire trovando di pessimo gusto il fotografare una persona colta in un atteggiamento disagevole e scrivere che è affetto da un disagio mentale o altro. Se voglio comunicare un qualcosa che rimandi a quanto sopra non fotografo come è stato fatto negli "invisibili" perché quello è uno scatto provocatorio, inutile, che non comunica, non buca, non emoziona.....ma solo una puerile provocazione verso chi o cosa solo l'autrice lo sa, ma a me questo non interessa. Questa foto non m'indigna, la trovo ben fatta, ma sono contraria a questo genere di scatti proprio per quanto scritto sopra. E comprendo che forse è un mio limite, ma sono totalmente in sintonia con un passo del pensiero di espa quando scrive che se siamo mossi da umana solidarietà verso gli "ultimi" muoviamoci verso loro, con loro, per loro lasciando a casa la macchina fotografica, cercando di immaginare cosa penseremmo noi se ci trovassimo nella stessa situazione e qualcuno ci immortalasse per esibire il nostro disagio "coram populo".

Norasmind

#12 del 06/02/2015
Punteggio commenti: +17

Di questo passo vi sono decine e decine di foto da eliminare qui. Insomma, e parlo in generale, un pò di coerenza con quanto scritto anche nel forum. E come per la foto del mese, sarebbe il caso di veicolare tutto nel forum.

Norasmind

espa

#11 del 06/02/2015
Punteggio commenti: +20

confermo il giudizio di sparta per la foto dal punto di vista tecnico .....poi ho notato che in questi ultimi giorni si è parlato molto su queste pagine di questo argomento " Se sia giusto o meno postare questo tipo di foto". Non è semplice ...chi scatta si chiede cosa vuole realizzare? una foto di denuncia? essendo un giornalista posso capirlo, anche se c'è una sentenza della cassazione che punisce di pubblicare foto di questo genere senza il consenso o averne oscurato il volto. Ma un foto amatore quale scopo ha? Per me è legato al proprio sentire, ed alle intenzione che lo muovono liberamente purchè non siano le stesse della visita allo zoo. Io personalmente se avessi un parente in una simile condizione e lo vedessi pubblicato da qualche parte ne sarei dispiaciuto.Spesso le peggiori infamie fotografiche si commettono in nome del diritto all'informazione. Se è davvero l'umana solidarietà quella che ti conduce a visitare l'ospizio dei vecchi, il manicomio, il carcere, proviamolo prima lasciando a casa la macchina fotografica. Non mi dispiace neanche la considerazione di elleffe........Tema complesso sicuramente. La mia considerazione NON E' LEGATA A QUESTO SCATTO in particolare ma alla discussione aperta. un saluto paolo

espa

nonsolopane

#10 del 06/02/2015
Punteggio commenti: +163

Concordo anch'io che l'immagine documenta ma non è invadente, una scena, purtroppo usuale nelle nostre città. Un'immagine che documenta ma che non suscita morbosità. Dal punto di vista tecnico trovo lo scatto un buon bianconero e un taglio appropriato

nonsolopane

Buonaluce

#9 del 06/02/2015
Punteggio commenti: +6

*yawn**yawn2**zzz*

Buonaluce

SPARTA

#8 del 06/02/2015
Punteggio commenti: +21

mi piace la composizione ed il b/n

SPARTA

nicomat

#7 del 06/02/2015
Punteggio commenti: +67

Marina, tu non c'eri in quel periodo, io pubblicai una foto di una persona disagiata con due cani (Italia minuscola), pubblicai anche il viso mentre mi guardava e non era neanche contento. I primi commenti mi indussero a metterci sopra una grossa X rossa come autocensura. Forse quella volta fu giusto così, così come trovo che l'immagine contestata ieri fosse al limite. Questa tua immagine la trovo invece abbastanza pudica, che parla sempre di disagio ma, se vogliamo, con il dovuto rispetto. Documenta senza invadere. Fotograficamente la trovo ben fatta con un bianconero molto indicato ed una cornice che dona alla solennità del luogo. Ciao

nicomat

francescophoto

#6 del 06/02/2015
Punteggio commenti: +9

Pulita , essenziale...va subito al dunque*bye**bye*;)

francescophoto

Asaiso

#5 del 06/02/2015
Punteggio commenti: +117

Questa bella fotografia è un preciso documento di un disagio e degrado sociale, rappresentato con rispetto e partecipazione. Mi complimento con l'autore/autrice. Questa immagine, però, non ha nulla a che fare con "gli invisibili", che ha sollevato alcune discussioni. Non metto in dubbio che l'intento di chi fotografa sia il medesimo, ma c'è un limite dettato dalla nostra pietà, vicinanza e solidarietà umana, che non andrebbe oltrepassato. Tutti lo capiamo benissimo. Ci sono momenti privati, così dolorosi e disperati che la loro amplificazione contrasta con la preservazione e il rispetto della dignità del singolo. Wilmanna ha ben descritto (secondo me) la drammaticità di certe dinamiche che sono e restano, di "proprietà" unica, di chi le vive.

Asaiso

eLLeFFe

#4 del 06/02/2015
Punteggio commenti: +57

qui per me vale lo stesso commento che ho lasciato in quella di eri...non entro nel merito dello scatto....però in quello della ripresa sì...questa ripresa è identica a quella di ieri...diciamo che è una ripresa PUDICA...di chi da lontano ruba....bisognerebbe avere il coraggio o anche le p....e per essere davanti....entrare nella scena esserci dentro e non rubarla *bye*

eLLeFFe

Buonaluce

#3 del 06/02/2015
Punteggio commenti: +6

scalpito dalla voglia di leggere i commenti a fine giornata.*beach*

Buonaluce

eLLeFFe

#2 del 06/02/2015
Punteggio commenti: +57

+++ A M E N +++

eLLeFFe

Norasmind

#1 del 06/02/2015
Punteggio commenti: +17

Pulita , essenziale...va subito al dunque. Anche se non e di mio gusto la cornice, la trovo azzeccata considerando il commento fatto nella descrizione. Bella!!!

Norasmind


Guarda le migliori foto  |  Torna alla homepage

La redazione informa

BUTTERFLY ONLUS

Utente del mese

delama
delama

In linea ci sono

Ospiti: 16
Utenti: 0

Archivio
concorsi