Foto

Global system", al riparo!
 Punteggio:Dai prima il tuo voto! 
Login per votare.

Global system", al riparo!

di ALESSANDROMAGNOtanto, in  Concettuale

Viviamo in una società sempre più materialista e cinica, manipolata da un sistema che ci promette la libertà ma, in realtà, ci rende schiavi..

Inviata il 22/01/2018, vista 258 volte.

Laboratorio fotografico:
L'autore non autorizza la rielaborazione della foto.

Obiettivo utilizzato:
10-18mm

Condividi:  

Commenti

15 commenti

Per inviare un commento esegui il login,  oppure se non sei iscritto iscriviti ora.

ginocosta

#15 del 11/02/2018
Punteggio commenti: +191

Una foto alternativa. Bella.

ginocosta

Ferrara.Carlo

#14 del 24/01/2018
Punteggio commenti: +19

Grazie a te per il +1!!!

Ferrara.Carlo

autore

#13 del 24/01/2018
Punteggio commenti: +1

Grazie Scintilla;)

Ferrara.Carlo

#12 del 24/01/2018
Punteggio commenti: +19

Ciao giovane fotografo. Ho osservato la tua galleria e ti confesso di aver visto delle immagini molto gradevoli e dei BN di ottima fattura. Mi complimento. Concettualmente, non posso che condividere ciò che ti ha scritto Asaiso. Ricordando i miei 21 anni, comprendo questa tua voglia di “ribellione” e non mi sento assolutamente di dirti di non crederci e di non provarci. Probabilmente tra 20 anni scriverai le stesse cose che scriviamo noi a te, oggi….. ma adesso vivi il tuo tempo. Detto ciò vorrei concentrarmi sul tuo scatto. Concettualmente ben fatto, poteva essere rafforzato da un’ambientazione più “consona” al caos e all’ oppressione, rispetto ad una scena tutto sommato bucolica. Piazze affollate, cartelloni elettorali, fabbriche con colonne di fumi, vetrine con tante TV accese… ecco questo è quello che mi stimola l’ idea di ribellione/prigionia del pensiero. Un bosco….. molto meno. Vero che girare con una falce in città……. non è cosa facile…. Ma la fotografia è anche questo. Anche la post, meglio costruita, avrebbe giovato all’ intento. Bello ed importante il rapporto dimensionale, ma la “testa mozzata” è poco evidente nel piccolo personaggio, confuso tra erba e fogliame. Mi complimento anche per il mosso del “falciatore”, davvero ben riuscito. Continua così, sicuramente dal punto di vista fotografico. Potrai regalarti delle ottime soddisfazioni e potrai regalarci delle ottime immagini. Bravo.


L'autore della foto ha dato un +1 a questo commento

Ferrara.Carlo

autore

#11 del 24/01/2018
Punteggio commenti: +1

Grazie mille Inimis;)

inimis

#10 del 24/01/2018
Punteggio commenti: +336

Molto efficace, ben pensata e realizzata, *bye**bye*

inimis

autore

#9 del 23/01/2018
Punteggio commenti: +1

Grazie Nina;)*bye*

veroros

#8 del 23/01/2018
Punteggio commenti: +7

Immagine "surreale" di un problema "reale"!!! Poi andrebbe analizzato in altro contesto dove la fotografia non c'entra più niente...

veroros

selenina

#7 del 23/01/2018
Punteggio commenti: +253

Immagine molto ben realizzata ed esprime bene il tuo pensiero.*bye*

selenina

autore

#6 del 22/01/2018
Punteggio commenti: +1

Grazie mille a tutti per le parole spese e per le vostre riflessioni. Asaiso lo so che vivo in un epoca dove si vive bene, ma penso che spesso la gente non pensi con la propria testa , o meglio diciamo che ognuno di noi è influenzato da altro( che sia buono o cattivo), io non dico di combattere con la falce, anzi ,Io credo che in questa fotografia ognuno ci si immedesima o nella falce o nell'uomo piccolo e questi invisibile , ecco io mi sono immedesimato in quest'ultimo.:D

Asaiso

#5 del 22/01/2018
Punteggio commenti: +125

Mi piace molto questa immagine, non per il concetto che vuole veicolare, ma per la purezza dell'ideale che la ispira e per il nitore letterario del pensiero che l'accompagna. Visto che debordi ampiamente dall'immagine in sé, desidero agganciarmi al tuo ragionamento con questo che segue. Quando avevo la tua età ero tutti i giorni in piazza. Erano anni pericolosi, in tutti i sensi. Ho ancora nel naso l'odore aspro dei lacrimogeni e porto sulla mia pelle diversi segni, tatuaggi non voluti, ma precisi, di un'idea di libertà. Poi è passato il tempo e mi è capitato di guardare indietro. Chi, come me, vedeva tutti i peccati e le storture nel proprio tempo, non aveva ragionato appieno su alcune cose. C'è mai stato un tempo, nel passato, in cui non valeva quanto scrivi o non c'è mai stato? Ti invito a riflettere su questo. Erano meglio le Signorie? Le innumerevoli dittature? Le guerre mondiali o locali? Le epidemie? Napoleone? I papi secolarizzati?... Posso andare avanti per ore ma tu sei un uomo intelligente e colto e lo puoi fare benissimo in proprio. Giungo al punto: la mia generazione ha fatto l'errore storico di pensare che tutte le storture fossero nella contemporaneità. Non è vero. Non c'è mai stata una realtà migliore di questa. Per carità, questo non vuol dire che non ci siano le situazioni gravissime che tu indichi. Ci sono eccome. Ma non è con la falce che si combattono. E' con la calma forza e ferma consapevolezza che si può essere migliori, che si migliora il mondo. E concludo: mi rivedo in te e vorrei essere al tuo posto, ma con in tasca un granello di autocritica, da rivedere ogni sera...

Asaiso

(utente eliminato)

#4 del 22/01/2018

......................... alternativa c'è -------)

(utente eliminato)

#3 del 22/01/2018

...................... no to the global multinational system

(utente eliminato)

#2 del 22/01/2018

.....................................................

autore

#1 del 22/01/2018
Punteggio commenti: +1

Viviamo in una società sempre più materialista e cinica, manipolata da un sistema che ci promette la libertà ma, in realtà, ci rende schiavi, prigionieri di un regime che, senza accorgersene, ci impone cosa fare e come pensare; si tratta di un sistema globale che pretende la libertà e l'uguaglianza ma poi sbatte in faccia le porte ai più deboli. Un sistema dove domina un'ideologia che promuove la libertà di pensiero ma, non appena la pensi diversamente, ti etichetta come "folle". Svegliamoci! Corriamo al riparo da questo sistema globale illusorio e rendiamoci utili cercando di non distruggere ciò che ci appartiene. © Alessandro Attinà


Guarda le migliori foto  |  Torna alla homepage

La redazione informa

FONTE DI VITA ONLUS

Utente del mese

marval
marval

In linea ci sono

Ospiti: 21
Utenti: 3

Archivio
concorsi