Foto

Nel bosco di sera
 Punteggio:Dai prima il tuo voto! 
Login per votare.

Nel bosco di sera

di MauroT, in  Bianco e nero

Affascinante, misterioso,infido....Lo attraversavamo da bambini come prova di coraggio e cera sempre l'immancabile cog...ne dietro un albero a farti :BUUUU!!!

Inviata il 12/03/2020, vista 195 volte.

Dati tecnici:
NIKON CORPORATION NIKON D5100
Apertura: f/5.6
Esposizione: 1/800 sec.
Lunghezza focale: 70 mm
ISO: 200

Laboratorio fotografico:
L'autore autorizza la rielaborazione della foto.

Condividi:  

Commenti

13 commenti

Per inviare un commento esegui il login,  oppure se non sei iscritto iscriviti ora.

Angelo_Abate

#13 del 18/03/2020
Punteggio commenti: +1

Trovo sempre una grande analogia tra il bosco e la vita...Questo tronco mi rimanda a qualcosa di solido, cresciuto su delle radici. Radici che caratterizzano ogni essere umano...ciò che sta sotto, alla base e non si vede, ma c'é, vive e sostiene...;)

Angelo_Abate

selenina

#12 del 15/03/2020
Punteggio commenti: +286

Complimenti!*bye*

selenina

Klizio

#11 del 15/03/2020
Punteggio commenti: +84

Complimenti Mauro e un grazie a Lodo e Marco per questo piccolo articolo che riesce, intrattenendoci, a farci capire quali possano essere i diversi livelli di linguaggio della fotografia.

Klizio

autore

#10 del 15/03/2020
Punteggio commenti: +18

Tante grazie Lodovico per la tua bellissima recensione.

moderatore

#9 del 15/03/2020
Punteggio commenti: +31

Cari amici di FotoTue, il titolo di Foto della Settimana per il periodo fra l’8 ed il 14 marzo 2020 va alla proposta “Nel bosco di sera“ di MauroT. Complimenti Mauro! Vorrei partire da una considerazione prettamente sintattica della tua foto. Cioè l’uso di una sineddoche, figura retorica molto usata in ambito fotografico e pubblicitario, dove, per farla semplice, si cita una parte per indicare il tutto. In questo caso il magnifico tronco in primo piano che, da solo anche senza lo sfondo, suggerisce l’idea di albero e di bosco. Le ombre lunghe e l’alto contrasto sono chiari indicatori della sera che cade inesorabile… con i suoi silenzi e misteri. Questa foto ha forza e pathos incarnati nelle tue parole della scheda: “Lo attraversavamo da bambini come prova di coraggio…”. E’ un tipo di esperienza che abbiamo fatto tutti da bambini ed anche più avanti negli anni. Sfida, paura e mistero non hanno età! Questo tronco che prelude ad un albero maestoso, ha una presenza pregnante anche in virtù della resa grafica della sua corteccia. Ci si perde nel seguire il disegno naturale scorrendo con lo sguardo dalla luce verso l’ombra, proprio come i bambini del tuo racconto che si addentrano nel bosco eccitante ed insidioso. Ancora una volta le tue foto hanno una solida base tecnica ma è soprattutto sul piano emozionale che esse colpiscono chi le guarda! Ed ora, come qualche altra volta è accaduto, il mio compagno Marco darà una sua personale lettura. _____________________________________________________ «Esiste un problema generale di relazione con le piante. Noi siamo animali, tutto quello che abbiamo costruito, immaginato, visto, è costruito su come noi siamo fatti. Guardiamo l’universo solo dal nostro punto di vista». Questo dice in un’intervista al Corriere della Sera il professor Stefano Mancuso, direttore del laboratorio Internazionale di Neurobiologia vegetale, ovvero LINV http://www.linv.org/ Questa foto ci dice ad esempio che noi non eravamo probabilmente nati, quando questo superbo esemplare stava mettendo le prime radici e forse non ci saremo più quando lui sarà ancora qui. Tutto ciò dovrebbe ricordarci che siamo ospiti – certo privilegiati, ma pur sempre ospiti – a bordo di questa astronave che chiamiamo Pianeta Terra. E vista l’inquadratura è un po’ come se fossimo ai piedi di un gigante, noi lillipuziani, lui Gulliver, quando invece siamo spesso portati a pensare il contrario. E poi, volendo, per citare Faber e qualche strofa della sua “Sally” dall’album Rimini, potremmo dire leggendo il titolo della foto: “ma il bosco era scuro l'erba già alta dite a mia madre che non tornerò . . . “ E qui mi fermo perché i rimandi poetici che potremmo citare pensando al bosco sarebbero infiniti. Ringraziamo allora Mauro per la suggestione e per il bel bianco e nero, evocativo come una fiaba dei fratelli Grimm. _____________________________________________________ Grazie anche a Marco per la sua lettura e rinnovo i complimenti a Mauro. Lodovico.

Mynd

Staff

#8 del 14/03/2020
Punteggio commenti: +31

gran bel notturno già perfettamente descritto negli appunti a corredo... ottimo;) *****

Mynd

Max

#7 del 13/03/2020
Punteggio commenti: +101

Il tronco secolare di un grande albero, luminoso che si staglia contro l'oscuro bosco che fa da sfondo. bella. Il tronco sembra disegnato a ghirigori minuscoli, quasi damascato *bye*

Max

autore

#6 del 13/03/2020
Punteggio commenti: +18

Tante grazie a tutti.

selenina

#5 del 13/03/2020
Punteggio commenti: +286

Un bianco nero d'effetto.*bye*

selenina

tuco_theugly

#4 del 13/03/2020
Punteggio commenti: +2

Bellissima la texture del tronco,tanto semplice quanto bella *bye*

tuco_theugly

scaraluca

Staff

#3 del 13/03/2020
Punteggio commenti: +18

Magnifico nella sua potente immobilità. Grande Mauro ;)

scaraluca

inimis

Staff

#2 del 13/03/2020
Punteggio commenti: +405

Sempre affascinante il bosco, sopratutto di notte, *bye**bye*

inimis

Natalia_Bondarenko

Utente del mese

#1 del 12/03/2020

è sempre difficile fotografare gli alberi per non cadere in banalità, ma questo tronco è una vera l'opera d'arte. Complimenti. Natalia:)

Natalia_Bondarenko


Guarda le migliori foto  |  Torna alla homepage

La redazione informa

Per info puoi contattarci a: info@fototue.it oppure fotoklizio@gmail.com


FPschool



FONTE DI VITA ONLUS

In linea ci sono

Ospiti: 8
Utenti: 0

Archivio
concorsi