Foto

St
 Punteggio:Dai prima il tuo voto! 
Login per votare.

St

di -Faby-, in  Concettuale

Uno scatto a cui tengo particolarmente.. studiato ma non troppo.. per ringraziare il mio strano ed elegante modello...

Inviata il 04/12/2019, vista 318 volte.

Laboratorio fotografico:
L'autore autorizza la rielaborazione della foto.

Condividi:  

Commenti

21 commenti

Per inviare un commento esegui il login,  oppure se non sei iscritto iscriviti ora.

autore

#21 del 11/12/2019
Punteggio commenti: +11

Nico, Mynd ,Max e oltre..è stato un piacere leggervi ...un enorme grazie ad ognuno di voi *bye*

oltre

#20 del 10/12/2019
Punteggio commenti: +25

Perso in un luogo evanescente e non familiare, usando come riferimento la luna, cerca di trovare, portandoli alla luce scavando, tracce dei suoi riferimenti occultati, per non modificare se stesso ( abbigliamento solito ) adeguandosi al nuovo ambiente......come essere in una dimensione della sovracoscienza cercando di “ritrovarsi” nel subcosciente. Che dire, una splendida e significativa immagine

oltre

Max

#19 del 09/12/2019
Punteggio commenti: +76

Complimenti Faby. Una immagine che merita di essere ammirata in home *bye*

Max

Mynd

#18 del 08/12/2019
Punteggio commenti: +4

2019 "Odissea sulla Terra"...surreale, marziana... immaginifica ma con quella presenza umana forte che la rende piu "viva" e non solo ""bella".;)

Mynd

nicomat

#17 del 08/12/2019
Punteggio commenti: +79

Quando una foto è capace di suscitare emozioni come quelle trascritte qui sotto vuol dire che è una grande foto. Ha emozionato anche me e ti faccio i miei complimenti più sinceri nel ringraziarti per questo bel regalo. Brava "piccola Fabiana" :)

nicomat

autore

#16 del 08/12/2019
Punteggio commenti: +11

Io son senza parole... è un onore ed un emozione vedere premiata questa mia foto ed è un enorme onore ed emozione leggere le parole con cui Lodo e Marco la acconpagnano. Sapere che una mia foto ha toccato i vostri animi sensibili,ha svegliato il vostro lato di sognatore è un qualcosa che davvero mi rende felice,poi Lodo ,tu sai quanto questi possa aver valore per me,venendo da te! Le vostre interpretazioni sono speciali,magiche,profonde e toccanti..molto. Posso solo dire grazie a voi per avermi permesso di guidarvi in un viaggio di sogni e fantasia . E abbraccio forte te e Marco. Ringrazio tantissimo Nico,per le sue parole,per esserci sempre e avermi permesso di realizzare questo scatto,ringrazio lo staff e tutti quelli che son passati a lasciare un pensiero o anche solo a sbirciare. Buona domenica *hug**bye*

Klizio

Vice Amministratore

#15 del 08/12/2019
Punteggio commenti: +53

Complimenti Faby strameritata Home Page. E complimenti anche a Lodo e a Marco per queste due storie minime, che mi hanno fatto viaggiare via con la fantasia.

Klizio

moderatore

#14 del 08/12/2019
Punteggio commenti: +22

La FdS della settimana fra il 1 ed il 7 dicembre è “St” di Faby. E’ una foto che penso abbiamo ammirato tutti e, davvero, non vorrei spendermi in articolate letture tecniche. Questa è una foto che fa emergere sensazioni e ti porta in modo quasi ineluttabile a crearci attorno una storia. Quindi per questa settimana la recensione della FdS sarà composta da ben due storie che sono state ispirate e suggerite dalla foto di Faby. La prima storia è la mia mentre la seconda è del mio compagno Marco e saranno separate da una linea._________________________________________________
La pala è un attrezzo di fatica...fatica lunga, monotona e pesante. Il piccolo uomo spalava con metodico vigore e ad ogni affondo si udiva il rumore sordo del metallo che affondava nella sabbia. Lentamente la sua opera cresceva. Il piccolo uomo era affascinato da quello spicchio di luna e voleva arrivarci più vicino possibile. Per questo andava costruendo la sua personale torre di Babele. Voglio arrivare a toccare questo magico spicchio d'argento che cresce e decresce durante l'arco di un mese, si diceva mentalmente asciugando i rivoli di sudore dal volto. La sua opera era alacre ma la sabbia, che è instabile di natura, spesso franava dai bordi del grande cono. Passava da quelle parti vento Maestro, noto per il carattere dispettoso ed impetuoso. Mirava l'opera del piccolo uomo e fu preso da un feroce attacco di rabbia. Come si permetteva costui! Solo a lui spettava il compito di spazzare via la sabbia in roteanti mulinelli, accumularla da una parte, toglierla da un'altra. Così, senza neppure interpellare il piccolo uomo, iniziò a soffiare sempre più forte, con rabbia repressa per l'affronto subito, le sue potenti raffiche da nord ovest. Il piccolo uomo fermò il suo lavoro guardandosi attorno stupito mentre vento Maestro aggrediva e dilaniava la sua torre. Mentre tutto intorno a lui era una tempesta di sabbia che accecava la vista, gli parve di udire fra il ringhiare del vento, delle parole lontane. "Io sono Maestro, signore dei venti nel regno di nord ovest, solo a me è concesso di modellare la sabbia secondo legge di Natura". Il piccolo uomo in principio non capì bene il senso di quell'avvertimento. Era intento a ripararsi mentre la sua torre crollava da ogni lato e la sabbia veniva trasportata lontano. Poi all'improvviso vento Maestro così come era venuto, svanì in una calma irreale! Il piccolo uomo allora vide che della sua poderosa torre restavano solo tre piccole dune mentre lo spicchio d'argento era ancora lassù lontanissimo ed irraggiungibile. Il suo sarebbe rimasto sempre e solo un desiderio... Sconsolato e stanco si avviò verso casa con la pala in spalla. "Quali sono i miei tesori, i miei veri desideri?" Le domande rimbalzavano nella sua mente fino a quando levò lo sguardo verso lo spicchio d'argento. Provò a girare la testa per vederlo meglio e si accorse che quello spicchio d'argento sembrava proprio il sorriso che si schiudeva sulla bocca del suo bambino quando lo accoglieva al suo ritorno. Lui aveva già lo spicchio d'argento ed ora lo aveva capito! _____________________________________________________
Ho appena seppellito il mio destino. IV Luna del Pianeta Pegasus, riscaldata da Alpha Centauri. Cosa avrebbe pensato un abitante del Pianeta Terra (ormai scomparso da milioni di anni, dopo che la sua stella, chiamata Sole aveva disegnato nella sua danza mortale una nebulosa planetaria, ben visibile da Alpha Centauri) al posto di Ismaele? E soprattutto, Ismaele, figlio delle stelle come tutti coloro che – scampati al destino di morte del loro pianeta originario – era l’erede della nobile schiatta del sedicente “homo sapiens” era conscio che il suo nome avesse radici bibliche e che fosse per questo anche il nome del narratore (non protagonista) di un romanzo dedicato ad una “balena bianca”? No, sulla IV Luna di Pegasus, un exopianeta individuato dagli astronomi del Pianeta Terra come possibile destinazione di un viaggio interestellare milioni di anni prima, non c’erano balene, creature ormai mitologiche, ricordate nei racconti orali tramandati di generazione in generazione, ma il nostro Ismaele era inconsapevole di tutto questo. Aveva appena seppellito il proprio destino: credeva che questo avesse preso la forma di una donna che lo tormentava da anni e aveva deciso di celebrare quel rituale elaborato in cui – per non dover più sopprimere fisicamente un altro essere umano – l’homo sapiens seppelliva il sembiante del corpo di un proprio simile e pregava il proprio spirito guida che questi non tornasse più a tormentarlo. Una foto come questa è rara: non si è quasi mai dato il caso che questo antichissimo rito venisse documentato nelle sue fasi finali, quando il “seppellitore” (questo il ruolo del protagonista della storia) volge le spalle al proprio destino, dopo averlo sepolto e sta per iniziare un ballo dalla complessa coreografia. Non ci resta che sperare che il fotografo abbia colto anche le fasi successive e ce ne regali qualcosa… --------------------------------------------------------------------------------------------
Complimenti a Faby per il riconoscimento e grazie per la sua costante presenza fra noi. Lodovico.


L'autore della foto ha dato un +1 a questo commento

autore

#13 del 06/12/2019
Punteggio commenti: +11

Gi.Esse e Max un enorme grazie anche a voi per esservi aggiunti :)

Max

#12 del 05/12/2019
Punteggio commenti: +76

Primo piano strepitoso. Così ricco di sfumature e rilievi. Eterea e lattea. Il nostro fido compagno di avventure surreali e solitarie. E sopra tutto quello spicchio di luna sul capo de ramingo sognatore come una lampadina di un'idea che si forma nella nostra fanciullesca mente. Adorabile.

Max

Gi.Esse.

#11 del 05/12/2019
Punteggio commenti: +108

Di grande effetto emotivo e visivo... ottimo lavoro! *bye*

Gi.Esse.

autore

#10 del 05/12/2019
Punteggio commenti: +11

Grazie ragazzi..siete davcero tanti e io son felice di leggervi e grata per le vostre parole...Grazie!*bye*

inimis

Staff

#9 del 05/12/2019
Punteggio commenti: +402

Molto ben pensata, realizzata e lavorata, *bye**bye*

inimis

Lele73

#8 del 04/12/2019
Punteggio commenti: +23

Ottima realizzazione*clap**clap*

Lele73

SimoneNoX

#7 del 04/12/2019

Complimenti davvero, la foto la trovo perfettamente bilanciata. La figura umana sembra quasi lì per caso, appiccicata ad un panorama di cui non fa parte.

SimoneNoX

wilmanna

#6 del 04/12/2019
Punteggio commenti: +10

Bellissima. Concordo con chi mi ha preceduto. Complimenti

wilmanna

taylor

#5 del 04/12/2019
Punteggio commenti: +37

Splendida ripresa con questo paesaggio lunare che rende in maniera eloquente la piccolezza dell'uomo rispetto alla Natura..;)*bye*

taylor

artù

#4 del 04/12/2019
Punteggio commenti: +40

scatto interessante molto ben composto ; lo spicchio di luna poi è la ciliegina sulla torta. Complimenti ;););)*bye*

artù

Klizio

Vice Amministratore

#3 del 04/12/2019
Punteggio commenti: +53

Lo sai che è una delle tue foto in assoluto che preferisco. E la preferisco anche qui !

Klizio

Erato

Staff

#2 del 04/12/2019
Punteggio commenti: +22

Quello spicchio di Luna ha un non so che di poetico. Immagine avvolgente e coinvolgente. L'essere umano che al cospetto della Natura diviene infinitamente piccolo piccolo. Ma che paesaggi avete in Sardegna? Brava tu a renderli onirici.

Erato

scaraluca

Staff

#1 del 04/12/2019
Punteggio commenti: +5

Un paesaggio lunare e tutto si trova al posto giusto grazie all'equilibrio della composizione e anche quel cielo così grigio e piatto fa la sua parte. Bellissima ;)

scaraluca


Guarda le migliori foto  |  Torna alla homepage

La redazione informa

Per info puoi contattarci a: info@fototue.it oppure fotoklizio@gmail.com


FONTE DI VITA ONLUS

Utente del mese

MauroT
MauroT

In linea ci sono

Ospiti: 18
Utenti: 2

Archivio
concorsi