Foto

Santa Maria
 Punteggio:Dai prima il tuo voto! 
Login per votare.

Santa Maria

di emanumanu88, in  Alternative

Che cos'è la religiosità?

Inviata il 27/09/2019, vista 259 volte.

Dati tecnici:
NIKON CORPORATION NIKON D3200
Apertura: f/6.3
Esposizione: 1/15 sec.
Lunghezza focale: 55 mm
ISO: 800

Laboratorio fotografico:
L'autore non autorizza la rielaborazione della foto.

Condividi:  

Commenti

11 commenti

Per inviare un commento esegui il login,  oppure se non sei iscritto iscriviti ora.

oltre

#11 del 30/09/2019
Punteggio commenti: +33

Concordo con quanto scrivi, è stato un vero piacere leggere il tuo commento.


L'autore della foto ha dato un +1 a questo commento

oltre

(utente eliminato)

#10 del 29/09/2019

Grazie per la risposta, ma ti confesso che non ho capito nulla!:D:D Torno a fotografare i fiori, questa l'è minga roba par mi...:D:D;)*bye*

Ferrara.Carlo

Moderatore

#9 del 29/09/2019
Punteggio commenti: +28

Grazie infinite per la risposta e l’eloquenza! Come avrai intuito, non sono entusiasta di questa immagine, ma lo sono perché vedo nel tuo profilo una bella progettualità che, come scrivevo, seguirò con piacere!

Ferrara.Carlo

autore

#8 del 29/09/2019
Punteggio commenti: +6

Innanzi tutto vi ringrazio per il passaggio e per i pareri espressi prendendo in considerazione i vostri consigli sulla tecnica. Veniamo ora a quello che mi sembra il punto più caldo: ovvero il messaggio o significato della foto. Inutile dire che questa non è un'immagine che "parla da sola". Non essendo possibile creare un contesto di più immagini, ho deciso di "provocare" l'osservatore con quella domanda in descrizione. Sono sicuro che se ci fosse stata una foto di un malato curato da un missionario, o di un uomo e una donna in un atteggiamento di amore profondo o addirittura di due persone dello stesso sesso, la risposta a questa domanda sarebbe stata più facile e quasi immediata. A me, però, le cose troppo immediate non interessano e non mi stimolano, e così "che cos'è la religiosità" ve lo domando proponendovi quella che da sempre è stata un'icona del sacro: una sfarzosa statua di una vergine addolorata. Divina ed immateriale per alcuni, semplice materialissimo blocco di pietra lavorato per altri. La mia domanda non cerca una risposta oggettiva, è ovvio che qua riguarda solo il soggettivo. Trovare la religiosità davanti ai nostri atti umani è relativamente semplice, ma davanti all'inumano come riusciamo a guardare oltre? La religiosità non è forse andare oltre? Oltre come la visione di uno scultore che vede la sua opera già dal blocco di pietra grezzo? Oltre come uno sguardo di dolore quando tutto intorno a te è solo oro? Oltre come il superamento di un'immagine per secoli sacra? Oltre come la trascendenza della Vergine Maria? Oltre come il nulla di scontata religiosità che vi trasmette l'immagine? Insomma, il concetto di questa immagine e domanda "provocatoria" (che potete leggere nel senso che più preferite) vuole non essere immediato. Sono comunque consapevole del fatto che passare da una foto di paesaggi o di street e subito dopo ad una concettuale "mimetizzata" non ispiri tutta una certa forma di visione soggettiva.

(utente eliminato)

#7 del 28/09/2019

Speravo di ottenere qualche dettaglio in più sulla realizzazione di questo scatto. Volevo semplicemente capire meglio ciò che a me sicuramente è sfuggito...:)

Klizio

#6 del 27/09/2019
Punteggio commenti: +84

Quel che vedo è un insieme di orpelli e gioielli da vero sfarzo che mal si addicono alla dottrina cristiana. Quel NON vedo però è un qualche contributo personale che (a prescindere dalla tua domanda) possa fornirmi un TUO punto di vista fotografico. Sto pian piano iniziando a capire che ti piace concettualizzare... piace molto anche a me, ma ho imparato a mie spese che con immagini così universali e che veicolano un messaggio quasi obbligato (la fede in questo caso) è meglio non usare tante parole ma affidarsi unicamente alla fotografia e specialmente alla sensibilità di chi la legge, evitando titoli o didascalie che possano limitare l'interpretazione. In questo caso, ad es., usando un diverso pdr, riducendo lo spazio nero sopra (inutile) e gestendo meglio la luce (in post) in modo da far risaltare meglio un qualche particolare dell'effige, il tuo punto di vista fotografico sarebbe stato più percettibile secondo me.

Klizio

Ferrara.Carlo

Moderatore

#5 del 27/09/2019
Punteggio commenti: +28

Credo che il punto stia nel come si “legge” la didascalia, nella sua interpretazione. Letta come una domanda diretta (te lo sto chiedendo) o con sarcasmo ( è forse questa la religiosità? .....la religiosità è “solo” una statua? Personalmente vorrei che fosse l’immagine a spiegarlo, ma con me non riesce.

Ferrara.Carlo

(utente eliminato)

#4 del 27/09/2019

@oltre: riesci a complicare pure le cose semplici:D:D. La foto proposta dall'autore "dovrebbe essere/rappresentare una delle...o la risposta. Ma lo è per lui o per tutti? Per me, per esempio, non è questa la religiosità! ma non lo è per me ovviamente, in quanto ateo. Non credo che esista una risposta che possa rispecchiare il sentimento di tutti, ma esiste una risposta per ciascuno di noi, in base al proprio orientamento ed educazione su un tema così personale e delicato. Google ha fornito una risposta giusta (google non si discute mai*book*) ma non abbiamo risolto nulla. Chiedo lumi all'autore....io sono troppo limitato.

oltre

#3 del 27/09/2019
Punteggio commenti: +33

Religiosità........il rapporto, variamente identificabile in regole di vita, sentimenti e manifestazioni di omaggio, venerazione e adorazione, che lega l'uomo a quanto egli ritiene sacro o divino.( Vocabolario di google ) In base a questa definizione la tua immagine è in sintonia con la didascalia. Per la foto, hai fotografato, con la tua modalità fotografica, la statua, enfatizzando gli aspetti particolari per far presa sui “devoti” che, a volte, venerando statue ed oggetti di culto, confondono religiosità con superstizione. Una bella ed eloquente immagine

oltre

Ferrara.Carlo

Moderatore

#2 del 27/09/2019
Punteggio commenti: +28

Ciao. Noto nelle tue immagini ombre molto cupe, una ricerca che sembra quasi caravaggesca. Luce che avvolge i protagonisti ed annulla lo spazio. Se l'idea è questa, credo sia ancora da affinare. I neri potrebbero essere più precisi ed incisivi, ma soprattutto la luce (la poca luce) dovrebbe "splendere" ed esaltare i tratti. Nelle tue immagini invece, l'ombra si insinua nella luce, la incupisce. Comprendo che potrebbe essere una scelta autoriale, ma non necessariamente le scelte autoriali sono oggettivamente corrette solo perchè sono autoriali. Come me, molti altri, ti accosteranno al Caravaggio ed avrai sempre davanti un'ostico paragone. Prova a dare "vita" ai tuoi protagonisti, rendili vivi, illuminali. Saranno il tramite del tuo pensiero. Nel caso specifico di questa immagine, fai in modo che sia la statua a pormi la domanda o che io possa legare la tua domanda all'immagine. Così, purtroppo, non riesco ad andare oltre ad un senso di pietà caratteristico e culturalmente noto, tipico di ogni statua della Vergine (pur essendo ateo) . Già è complessa una possibile risposta alla domanda scritta, se poi è richiesto un'ulteriore sforzo per correlarla ad una semplice immagine, il compito di rispondere si fa molto arduo. Detto tutto ciò, seguirò la tua produzione con piacevole interesse. Ne approfitto anche per darti il benvenuto, scusandomi anche per il mio solito e cronico ritardo!!!

Ferrara.Carlo

(utente eliminato)

#1 del 27/09/2019

La risposta alla domanda posta in didascalia potrebbe essere diversa e dissonante l'una dall'altra, è una questione personale che riguarda ciascuno di noi. Tuttavia, per i motivi esposti, non riesco a legare l'immagine proposta a quanto richiesto, mi manca proprio quell'elemento dove poterla collocare, quindi tentare una lettura. Limite mio ovviamente.*bye**bye*


Guarda le migliori foto  |  Torna alla homepage

La redazione informa

Per info puoi contattarci a: info@fototue.it oppure fotoklizio@gmail.com


FPschool



FONTE DI VITA ONLUS

In linea ci sono

Ospiti: 15
Utenti: 0

Archivio
concorsi