Foto

Visioni italiane
 Punteggio:Dai prima il tuo voto! 
Login per votare.

Visioni italiane

di Erato, in  Persone

(4)

Inviata il 30/08/2019, vista 112 volte.

Dati tecnici:
Flash: Off

Laboratorio fotografico:
L'autore autorizza la rielaborazione della foto.

Condividi:  

Commenti

11 commenti

Per inviare un commento esegui il login,  oppure se non sei iscritto iscriviti ora.

autore

#11 del 02/09/2019
Punteggio commenti: +19

Ringrazio Fabiana e Max.

Max

#10 del 01/09/2019
Punteggio commenti: +58

Dittico stupendo. Il teatro si riempie di attori i cui gesti recitano e raccontano una comune passione sia professionale che amatoriale. Il mood ricercato e le moderne macchinette uniscono passato e presente. Mi piace molto

Max

gavassof

#9 del 31/08/2019
Punteggio commenti: +3

Di questi ultimi tuoi lavori alla ricerca della "normalità" questa è la foto che mi colpisce maggiormente. Molti amano fotografare i fotografi, qui tu l'hai fatto con un'ottima composizione e con un uso della post che fa risaltare il contrasto tra l'effetto vintage e le tecniche moderne di fotografia di massa. Un buon lavoro.

gavassof

autore

#8 del 31/08/2019
Punteggio commenti: +19

Grazie Gio, aquarios e Kilizio.

Klizio

Vice Amministratore

#7 del 31/08/2019
Punteggio commenti: +23

Ciao Michela, fotografie come queste "fanno bene": perchè dimostrano che non è il soggetto che fa la foto ma la foto che fa il soggetto; perché quando mi dicono ... "non ho molta ispirazione .. non ci sono posti belli dalle mie parti" .. dirò ... "vai al belvedere e scatta non alla veduta ma alle persone!" ; perchè trasmette una gran cura e ricercatezza nella post, che è in tal caso frutto di un gusto personale e di una precisa scelta estetica; perchè gli umani sembrano natura morta, come fosse uno still life; perchè le idee e la fotografia progettuale come questa ispirano e sono contagiose. Complimenti!

Klizio

aquarios58

Utente del mese

#6 del 30/08/2019
Punteggio commenti: +72

Splendido dittico, mi piace molto quell'atmosfera old patinata tipo anni '60 da vecchie cartoline o foto ricordo;)*bye*

aquarios58

(utente eliminato)

#5 del 30/08/2019

Condivido la recensione e posso anche immaginare che l'ha scritta, molto bella e profonda. Secondo il mio punto di vista, quello che maggiormente apprezzo di questo scatto, ma più in generale gli scatti di questo genere (vedi le tue ultime Visioni italiane) è il coraggio di osare a fare click. Chissà quanti di noi si sono trovati di fronte a simili situazioni, molto spesso snobbate....della serie: "ma si tanto...!" e invece no, perchè poi la vedi e ti piace! Complimenti Michela, questa te la invidio! ;)*bye**bye*

autore

#4 del 30/08/2019
Punteggio commenti: +19

Ciao sasà, alla napoletana con l'accento sulla a perché tengo un buon 50% di sangue partenopeo. Fatto questo preambolo veniamo a noi: il mio nome è Michela più bello di Erato che era una delle sette Muse, per l'esattezza quella della poesia e canto. Poiché amo sia la poesia che il bel canto ecco svelato il nick. Ti ringrazio per il commento e grazie anche a inimis.

inimis

Staff

#3 del 30/08/2019
Punteggio commenti: +391

Posti che vai, fotografi che trovi... *bye**bye*

inimis

sasa70

#2 del 30/08/2019
Punteggio commenti: +1

Cara Erato (poi mi dici il tuo nome o , se vuoi, perché Erato:) ) Sai perché questo dittico mi piace, in particolare la foto di sinistra? Perché fa sembrare queste persone che scattono con il cellulare dei manichini che riprendono il nulla. Litigo alle volte con mia moglie che si lamenta che scatto poche foto quando siamo in vacanza, in realtà ho paura che un vero fotografo mi riprenda mentre fotografo uno scorcio insieme con altri cento! Bella immagine dei nostri tempi. A presto

sasa70

autore

#1 del 30/08/2019
Punteggio commenti: +19

Quando pubblicai quest'immagine, in altro sito, non immaginavo che sarebbe stato scelto per far parte della Galleria dello Staff. Giusto per un arricchimento che nasce dal confronto fotografico vi sottopongo la recensione e, se vi va, scrivere cosa pensate dello scatto in sè. Grazie. Formato quadrato, forse il più difficile in fotografia, e un dittico simil holga per i colori. L'effetto finale è straniante, e affascinante. In tutto cinque persone che in varie pose fanno delle foto o osservano ciò che a noi è precluso . Una strada che prosegue con un muretto, e uno scorcio appena di panorama, è tutto ciò che a noi è visibile. Allora , come un salto mortale doppio, il focus dell'immagine diventa non quel panorama così bello da essere oggetto di ripetute fotografie, ma i soggetti stessi che fotografano. E' dunque a loro che si rivolge la nostra attenzione, alle loro posture colte come immobili, e di spalle o di fianco, senza volgere uno sguardo in camera. Un panorama umano, nel panorama naturale, passato in secondo piano. Si lascia spazio al fattore umano, inserito in una fotografia, mentre fa fotografie.


Guarda le migliori foto  |  Torna alla homepage

La redazione informa

Per info puoi contattarci a: info@fototue.it oppure fotoklizio@gmail.com


FONTE DI VITA ONLUS

Utente del mese

aquarios58
aquarios58

In linea ci sono

Ospiti: 6
Utenti: 2

Archivio
concorsi