Foto

O Toscana dolce sei nelle tue colline
 Punteggio:Dai prima il tuo voto! 
Login per votare.

O Toscana dolce sei nelle tue colline

di Erato, in  Colline e pianura

Val d'Orcia

Inviata il 02/08/2019, vista 103 volte.

Laboratorio fotografico:
L'autore non autorizza la rielaborazione della foto.

Condividi:  

Commenti

12 commenti

Per inviare un commento esegui il login,  oppure se non sei iscritto iscriviti ora.

oltre

#12 del 04/08/2019
Punteggio commenti: +7

Concordo con Lodovico. L' immagine, grazia all' assenza di “soggetti ancoranti” , permette allo sguardo di girovagare liberamente per tutta l'immagine, generando così la sensazione di ricerca ed attesa per qualcosa che potrebbe arrivare dai declivi o dal cielo. Ottima

oltre

autore

#11 del 03/08/2019
Punteggio commenti: +11

Grazie artù e inimis. *bye*

inimis

Staff

#10 del 02/08/2019
Punteggio commenti: +389

Bella, faccio copia e incolla col precedente commento, *bye**bye*

inimis

artù

#9 del 02/08/2019
Punteggio commenti: +38

molto bella anche questa ma preferisco l'altra per la presenza degli alberelli ;)*bye*

artù

autore

#8 del 02/08/2019
Punteggio commenti: +11

Grazie Giuseppe. *bye*

Gi.Esse.

#7 del 02/08/2019
Punteggio commenti: +107

Ottimo lavoro, piacevolissime le cromie... ;)*bye*

Gi.Esse.

autore

#6 del 02/08/2019
Punteggio commenti: +11

E sì Lodo, ci sta il tuo discorso sul pianeta Venere, è una mia libera interpretazione quella della dominante. Visionaria finchè vuoi, ma come ti ho scritto non amo fotografare i paesaggi, ma se lo faccio devo metterci qualcosa di mio, magari esagerando ehhhhh:D:D:D...ciao carissimo e grazie!

lodovico

Staff

#5 del 02/08/2019
Punteggio commenti: +10

Ahh! Michela... si il deserto dei tartari ci sta! Siccome si parlava di dominanti... qui non è neppure il caso iniziare il discorso! Sei sicura che non fosse il pianeta Venere con le sue roventi nubi di cloro! ;):D Facezie a parte, è uno dei casi dove l'interpretazione cromatica dell'autore aggiunge un importante tassello narrativo al discorso visivo. Un saluto

lodovico

autore

#4 del 02/08/2019
Punteggio commenti: +11

Ciao Mirto. Hai presente il Deserto dei Tartari di Buzzati? Quando mi sono trovata davanti a questo paesaggio ho pensato a lui, a quel senso di smarrimento, solitudine, malinconia che pervade tutto il romanzo. Aspettavo di vedere arrivare i Tartari, ma di essi neanche un'ombra. :) Grazie a te, Fabio e Giorgio.

Mirto

#3 del 02/08/2019
Punteggio commenti: +5

Ciao Erato, vedo una Val d'Orcia quasi fosse un deserto, nella tua precedente con speranza di incontrare qualcuno, qui senza speranze. Mente bacata, lo so. ;)*bye*

Mirto

GioChi65

#2 del 02/08/2019
Punteggio commenti: +3

Semplice ed essenziale, ma molto appagante. Fa il paio con la proposta di ieri. Le tue interpretazioni in postproduzione hanno sempre un riscontro positivo in me, per tanto non posso che apprezzare. Molto bene!!*bye**bye*

GioChi65

fabiokensei

Utente del mese

#1 del 02/08/2019
Punteggio commenti: +3

Essenziale, mette pace, come sempre Michela complimenti!

fabiokensei


Guarda le migliori foto  |  Torna alla homepage

La redazione informa

FONTE DI VITA ONLUS

Utente del mese

fabiokensei
fabiokensei

In linea ci sono

Ospiti: 21
Utenti: 1

Archivio
concorsi