Foto

Trieste, cimitero monumentale 1
 Punteggio:Dai prima il tuo voto! 
Login per votare.

Trieste, cimitero monumentale 1

di lotac, in  Scatti con il cellulare

Prima di una serie di immagini sul poco conosciuto cimitero monumentale della mia citta' . Ecco le tombe piu' belle.

Inviata il 12/02/2019, vista 121 volte.

Dati tecnici:
Acer A1-734
Apertura: f/2.8
Esposizione: 4531/1000000 sec.
Lunghezza focale: 3.5 mm
ISO: 100

Laboratorio fotografico:
L'autore non autorizza la rielaborazione della foto.

Condividi:  

Commenti

6 commenti

Per inviare un commento esegui il login,  oppure se non sei iscritto iscriviti ora.

Sabrinafermamomenti

#6 del 13/02/2019
Punteggio commenti: +2

Asaiso grazie per il tuo commento viandante!*bye*

Sabrinafermamomenti

Sabrinafermamomenti

#5 del 13/02/2019
Punteggio commenti: +2

Ciao.. un pochino stretta perchè non c' era spazio vero?. Hai cercato di salvarla al meglio!! Anche se è stata scattata con il cellulare questo bn ha dato il giusto fascino, fatto in automatico?*bye*

Sabrinafermamomenti

Asaiso

#4 del 13/02/2019
Punteggio commenti: +130

E' un po' strettina... ma non è questo il punto. Capisco Marval (...sempre di più;), tuttavia questa foto mi stimola una riflessione. Da sempre sono convinto che se c'è una cosa che fa entrare nello spirito, nella cultura e nella cviltà di un popolo, siano i suoi cimiteri. In quella piccola parte di mondo che ho potuto visitare non ho quasi mai mancato di visitare questo o quel cimitero. Ricordo a Wroclaw, in Polonia, un cimitero di caduti nell'ultima guerra. Erano tutti ventenni o giù di lì. Il cimitero era diviso in due parti: quella dei caduti dalla parte "giusta" era come un giardino curatissimo. Quella dei caduti della parte "sbagliata" aveva erbacce e rovi alti più di me. Ricordo i cimiterini delle chiese del mondo sassone, con il rametto di pino con acqua benedetta da cospargere, se si voleva, su ogni tomba. I cimiteri dei bambini mai nati in Giappone, quelli dei cagnolini qua e là nel mondo, quelli dei neri segregati, quelli dei ricchi e dei poveri. Farsi un giro al Père Lachaise di Parigi vale una vita di studio sui banchi, per non parlare delle infinite croci e lapidi dei caduti di tutte le guerre. Ho molte foto, ma non le pubblicherò mai. Le lascerò in famiglia, come ricordo e spunto di pensiero.

Asaiso

marval

#3 del 13/02/2019
Punteggio commenti: +49

tombe e in bianco e nero, un qualcosa di piu' allegro ? :D:D:D:D

marval

selenina

#2 del 13/02/2019
Punteggio commenti: +281

Quello che volevo dire io l'ha detto inimis.*bye*

selenina

inimis

Staff

#1 del 12/02/2019
Punteggio commenti: +389

buon documento, un po' a pelo l'inquadratura, avevi un ostacolo che ti impediva di metterti centrale o centrale non prendevi tutto perchè troppo vicino? *bye**bye*

inimis


Guarda le migliori foto  |  Torna alla homepage

La redazione informa

FONTE DI VITA ONLUS

Utente del mese

fabiokensei
fabiokensei

In linea ci sono

Ospiti: 29
Utenti: 1

Archivio
concorsi