Foto

o p e n S p a c e
 Punteggio:Dai prima il tuo voto! 
Login per votare.

o p e n S p a c e

L'autore della foto è nascosto.
Vota per scoprire chi l'ha scattata!

Inviata in Concettuale

Color 2®15

Inviata il 26/03/2015, vista 611 volte.
Scattata il 09/03/2015.

Dati tecnici:
NIKON CORPORATION NIKON D300S
Apertura: f/20
Esposizione: 1/15 sec.
Lunghezza focale: 10 mm
ISO: 100

Laboratorio fotografico:
L'autore non autorizza la rielaborazione della foto.

Obiettivo utilizzato:
Sigma 10-20mm f/3.5 EX DC HSM

Condividi:  

Commenti

32 commenti

Per inviare un commento esegui il login,  oppure se non sei iscritto iscriviti ora.

inimis

#32 del 28/03/2015
Punteggio commenti: +271

Non mi leggo niente di chi mi ha preceduto, troppo tardi, bello scatto, *bye**bye*

inimis

autore

#31 del 27/03/2015
Punteggio commenti: +57

l'intervento sotto era riferito all'appunto di MARVAL... ASA mica era un voler terminare un discorso in maniera sbrigativa il mio " SUCCEDE NULLA ...CAMBIA NULLA ....A ME VA TUTTO BENE"....finisco con un giusto pensiero tuo " Se uno ritiene di inserire la propria opera in un ambito "concettuale" ha tutto il diritto di farlo".....e qui mi fermo....*bye*

autore

#30 del 27/03/2015
Punteggio commenti: +57

l'ha scritto CARLA FIORINA che di sicuro a livello nazionale in fotografia ha ottenuto qualche riconoscimento in più di me (di te non saprei) per cui da come vedo IO le cose LEI pur non essendo CARTIER BRESSON è meritevole di un briciolo di attenzione

Asaiso

#29 del 27/03/2015
Punteggio commenti: +114

La Rho esprime un concetto che la convince. Convince lei e altri. Molti altri no, per niente. E' un concetto antico, molto antico, avversato da molti, perseguito da molti altri. Non è possibile, qui, affrontare un argomento che richiederebbe molte pagine e che, alla fine, non convincerebbe nessuno. Se uno ritiene di inserire la propria opera in un ambito "concettuale" ha tutto il diritto di farlo. Prima, forse, potrebbe farsi un giretto, diciamo, agli Uffizi, e guardare ciò che vi è esposto. All'uscita, poi, potrebbe sedersi, mentre si mangia un panino al lampredotto (c'è un baracchino, li vicino, che ne fa di favolosi) e mettersi a pensare quale saranno stati quadri concettuali e quali no. So che sto estremizzando, ma invito a provare per valutare. Il Bacco del Caravaggio aspetta una risposta. Traggo da Wicki : "Le interpretazioni del dipinto sono diverse. Il Posner dà un significato omosessuale all'opera notando delle somiglianze con il ritratto di Antinoo, l'amato di Adriano; su questa linea Frommel ritiene che Caravaggio volesse rifarsi al rapporto che c'era tra lui e il modello, Mario Minniti; per Röttengen il Bacco vuole rappresentare un tema caro a Caravaggio, quello dell'eterna giovinezza. L'ipotesi formulata da Maurizio Calvesi, invece, è portata a vedere in Bacco Cristo redentore che offre il vino (il sangue di Dio) come simbolo di sacrificio e redenzione. Ed' possibile, sempre secondo Calvesi, che Caravaggio, inoltre, conoscesse il testo del Comanini, Gli effetti della mistica theologia, del 1590 che parla di Gesù come di un "grappolo d'uva" che viene "torchiato" e rinasce come vino. Ma Bacco, secondo un'allegoria nota anche al cardinal Del Monte, è anche lo Sposo del Cantico dei Cantici , dai capelli ricci e negri e la frutta rappresentata nel cesto allude anch'essa al Cantico (l'uva, le mele, la melograna, i fichi). La mano destra del Bacco tiene un fiocco, posto in corrispondenza dell'ombelico "onfale del mondo". Esso sarebbe da interpretarsi come il nodo che unisce Dio all'uomo, è quindi un Homo copula mundi tipico della filosofia neoplatonica di Marsilio Ficino, che unitamente all'alchimia era ben nota al cardinale. Nel corso di una fase di restauro, le sofisticate analisi utilizzate hanno permesso di scoprire, all'interno della citata caraffa di vino, un volto di uomo, che i ricercatori ritengono essere l'autoritratto dello stesso Caravaggio..." La giapponesina che ieri ho visto davanti al Bacco se ne strafrega di tutto questo. Era rapita, emozionata, felice.

Asaiso

(utente eliminato)

#28 del 27/03/2015

Elle, se mi citi Carla Rho....beh allora, non parlo piu' :D:D:D

autore

#27 del 27/03/2015
Punteggio commenti: +57

OK !!!....altrimenti rispiego....se POI a vostro giudizio la cosa non torna...ohh!!! succede nulla, cambia nulla ....a me va bene tutto....:)*bye*

autore

#26 del 27/03/2015
Punteggio commenti: +57

l'avevo già scritto una volta...anzi più volte...cito / riporto vedete Voi cosa più vi garba quello che è la presentazione della sezione concettuale in altro portale ...SPIEGO MEGLIO ..su FT vi sono le categorie e stop....da altre parti esiste una sorta di annidamento di cartelle, vale a dire SEZIONE TEMI poi all'interno sottosezioni con (per esempio) FOTOGRAFIA DI DENUNCIA, FOTOGRAFIA ASTRONOMICA, FUOCO E FIAMME...ecc..ecc... a supporto poi di ogni sottosezione vi è una nota introduttiva dove si cerca di dare un indirizzo, una traccia per cui chi posta una fotografia in SEZIONE CONCETTUALE si troverà questa frase ----> "La fotografia è “concettuale” quando fa esprimere a oggetti reali e concreti un concetto lontano dalla loro fisicità e dal loro senso quotidiano. Quando "si allude visivamente senza dire nel titolo, o viceversa, o si rappresenta una parte per il tutto, o si rappresenta un concetto in modo metaforico trasferendo il suo significato su qualcos'altro" (Carla Rho). "

(utente eliminato)

#25 del 27/03/2015

Asa, tu hai espresso molto meglio di me, quello che ho espresso con una semplice domanda. Avrei dovuto aggiungere: qual' è la fotografia non concettuale ? Nel mio piccolo e nei miei limiti tecnici, le mie foto sono tutte concettuale. Infine non escludo che una foto abbia una valenza piu' concettuale di un'altra e questo e' una opportunita' che si presenta al fotografo. Elle, questa tua non mi pare che possa fare da esempio.

Asaiso

#24 del 27/03/2015
Punteggio commenti: +114

Secondo me quanto scritto sotto (ma io sono di parte, lo so) conferma ciò che ho sempre pensato (e anche espresso tempo addietro): la categoria "Concettuale" è pura tautologia, vuota di ogni senso concreto, letterario, filosofico, filologico e vattelapesca. Bisognerebbe che qualcuno mi facesse vedere una foto "non concettuale" per convincermi del contrario. Cioè una foto che si scatta da sola, al di fuori e a prescindere da un qualsiasi ragionamento, emozione, visione. Non esiste la foto "non concettuale", se escludiamo quelle che può scattare il gatto passando sulla canon e cose così. Ribadito il concetto con mio gran godimento, vorrei dire a Elle che questo, per me, è uno dei suoi scatti migliori. E non sto neanche qui a spiegarmi: la penso esattamente come Erato (nel suo primo commento).

Asaiso

(utente eliminato)

#23 del 26/03/2015

...e se fossero abolite tutte le categorie e si lasciasse solo il concettuale ?:D:D:D

autore

#22 del 26/03/2015
Punteggio commenti: +57

...sarà...Ti fornisco pure una risposta per ciò che riguarda la CATEGORIA / SEZIONE...come scrissi tempo addietro per quello che è un mio pensiero (come sempre) le SEZIONI e SOTTO SEZIONI fotografiche a mo di scatole cinesi sono nate dopo, per cercare di mettere un poco d'ordine e catalogare ...prima esisteva la fotografia ....e in base a ciò che era ritratto chi osservava aveva una sua idea ....se mi guardo un fiore, posso decidere che quello mentalmente lo pongo in fiori e piante, se vedo una manifestazione in piazza immagino sia reportage ...ecc..ecc...PER CONCLUDERE io non mi porrei troppi problemi legati a capire se la sezione è questa piuttosto che quella ....e se va bene qui piuttosto che lì....mi osserverei lo scatto slegato da imposizioni e da limiti schematici....da altre parti tutto ciò che produco lo pongo in un'unica sezione: CRITICATEMI .....

marion64

#21 del 26/03/2015
Punteggio commenti: +36

Spiacente x te ,a me non interessa proprio nulla ,le risposte le ho fornite eccome non sono x niente risentita di quello che hai commentato ieri,x quello che ho scritto qui sotto è un discorso generale x quello che leggo sotto ad altri utenti,x quello che è odierno stavo semplicemente cercando di capire , perchè questo scatto era in concettuale, basta solo questo ,spero che tu non abbia a male*bye*

marion64

autore

#20 del 26/03/2015
Punteggio commenti: +57

Vedi MARION tu oggi ti dovevi rifare in un qualche modo per un mio intervento di ieri....e siccome a me cambia nulla (a differenza tua) io ti ho fornito delle risposte che da te non ho trovato....ho trovato solo un tantino di risentimento che è stato chiaro in quella dal titolo "*PaRtIcOlArI*" e che in questa si è palesato....buona serata a te *bye*

marion64

#19 del 26/03/2015
Punteggio commenti: +36

@ Erato non ho tenuto conto del tuo commento nell'esprimere il mio pensiero, @Elleffe condivido ciò che hai appena scritto ,però tu ,ne devi tenere conto quando commenti gli scatti altrui ,buona serata a tutti*bye*

marion64

autore

#18 del 26/03/2015
Punteggio commenti: +57

MARION, la risposta giusta se tu leggi, la fornita proprio ERATO....ciò che scrive nelle ultime sue righe si può estendere a tutti (o quasi tutti) gli scatti...ognuno coglie impressioni e sensazioni proprie, che possono coincidere o meno con quello che voleva mostrare e/o descrivere l'autore... possono essere sensazioni positive oppure negative....lo stesso lavoro (non questo ma in senso più ampio e generalizzato) ad alcuni piace, ad alcuni emoziona, ad alcuni non arriva, ad altri non piace per nulla *bye*

(utente eliminato)

#17 del 26/03/2015

Non capisco perché non si possano esprimere opinioni strettamente personali senza che qualche utente si senta in dovere di replicare agli altrui commenti. Sarebbe bello distaccarsi da questo sterile comportamento senza dover controbattere negli altrui pensieri. Se l'utente espa vede determinate cose in questo scatto come le vedo io, seppur diverse, non capisco cosa significhi il tirar fuori la poesia e gli scrittori che lavorano di fantasia.

(utente eliminato)

#16 del 26/03/2015

ci sono un paio di correnti, chi vede la fotografia come una cosa bella e piacevole da vedere e chi prendendo a braccetto solo la tecnica e magari anche volendo esibirsi in immagini diverse dalle solite prendendo come supporto il concettuale, si esibisce in foto perfette si, ma fredde come un ghiacciolo alla menta. Sono convinto che i gusti sono gusti, per carita' ci mancherebbe, ma mi sento di esternare questo che e' solo un mio pensiero, anche se rispetto tutti gli autori.

marion64

#15 del 26/03/2015
Punteggio commenti: +36

Io, quello che dici non c'è lo v edo ,io , apro questo scatto e vedo 2 bimbe che giocano ,certo ,con un buon dinamismo,forse se i soggetti erano adulti la questione era diversa *bye*

marion64

autore

#14 del 26/03/2015
Punteggio commenti: +57

..chi ha parlato di poesia....anzi a me pare piuttosto sterile asettica ....andare da un punto ad un altro ...non una partenza non un arrivo....ma il viaggio....le vignettature ad indicare zone non note ..ciò che è chiaro è il presente ....che poi è il termine comune del lavoro presentato su più scatti del medesimo concetto

marion64

#13 del 26/03/2015
Punteggio commenti: +36

é x questo che ci sono gli scrittori,lavorano di fantasia...*bye*

marion64

autore

#12 del 26/03/2015
Punteggio commenti: +57

MI piace invece ciò che ha scritto ESPA...il suo pensiero ....e anche il vedere come differenti fruitori della stessa immagine abbiamo visioni diametralmente opposte ..da chi "l'effetto è quello di vedere la scena dal buco della serratura" a chi "non capisce il concetto" a chi ci vede "uno spazio mentale, libertà" .....chiude bene infine ERATO.....con "ciò che è rilevante ai fini dell'osservazione è la molteplicità di lettura. Ognuno vi coglie sensazioni e impressioni proprie e forse il bello di uno scatto è proprio questo....trasmettere, interpretare cercando di andare oltre." *bye*

marion64

#11 del 26/03/2015
Punteggio commenti: +36

Mi sembra che la foto stessa sia chiara in abbondanza,è che 2 bimbe con la gamba alzata in movimento con vignettatura non mi da tutta la poesia scritta sotto ,gusti son gusti,ovviamente senza nulla togliere alla godibilità dello scatto!*bye*

marion64

autore

#10 del 26/03/2015
Punteggio commenti: +57

Managgia ho sbagliato di sezione, MARION se questa invece di essere in CONCETTUALE era in FOTO DAL MONDO ci scommetto che ti era tutto subito più chiaro :).....

martha

#9 del 26/03/2015
Punteggio commenti: +23

Splendido lavoro. Open space mi sembra uno spazio mentale, libertà. Così la interpreto e mi piace.;)

martha

marion64

#8 del 26/03/2015
Punteggio commenti: +36

Io qui devo ancora capire il concetto qual'è 8-) *bye*

marion64

artù

#7 del 26/03/2015
Punteggio commenti: +36

continua la bellissima serie *clap**clap**clap**clap**clap**bye*

artù

(utente eliminato)

#6 del 26/03/2015

Mi piace questa tua serie di scatti che coniugano staticità, dinamismo, spazi ampi, geometrie e architetture che ben si discostano dalle classiche foto che si fanno da turisti. Questo open space potrebbe essere un luogo in qualunque parte del mondo ciò che è rilevante ai fini dell'osservazione è la molteplicità di lettura. Ognuno vi coglie sensazioni e impressioni proprie e forse il bello di uno scatto è proprio questo....trasmettere, interpretare cercando di andare oltre. *bye*

espa

#5 del 26/03/2015
Punteggio commenti: +20

Trovo questa foto molto bella per le sensazioni che mi trasmette, spazio dinamismo, luce e ritengo che il vedere sia un fenomeno mentale e quello che gli occhi catturano e già nel cervello, memorizzato e il cervello non fa altro che confrontarlo, associarlo, interpretarlo e codificarlo. Meno sono chiare, definite e associabili più danno spazio all'interpretazione. Questo è il mio modesto pensiero. complimenti all'autore della foto perchè realizza con bravura delle foto che mi coinvolgono *bye**bye*

espa

(utente eliminato)

#4 del 26/03/2015

avevo accennato alla questione dei gusti, personalmente in una foto mi piace vedere tanta roba e non vedere la scena come dal buco della serratura.

autore

#3 del 26/03/2015
Punteggio commenti: +57

spettacolo....una foto spettacolosa cosa dovrebbe avere ???....qual'è il confine...o ancora qual'è una foto spettacolare a tua opinione... ???...TECNICA....vabbè nulla di particolare, non ci vuole un gran studio per tirare fuori uno scatto simile...prima lo devi vedere....(inteso come immaginare) c'è chi si ferma alla quotidianità degli eventi e chi cerca di andare oltre , grazie anche a BEPPE .....*bye*, ad entrambi

(utente eliminato)

#2 del 26/03/2015

tecnica fin che ne vuoi, ma per me manca di spettacolo. Siamo sempre li, con la solita questione dei gusti

Giuseppe Soffritti

#1 del 26/03/2015
Punteggio commenti: +80

Bellissima serie, questa è quella che preferisco... ;)*bye*

Giuseppe Soffritti


Guarda le migliori foto  |  Torna alla homepage

La redazione informa

BUTTERFLY ONLUS

Utente del mese

scintilla
scintilla

In linea ci sono

Ospiti: 10
Utenti: 0

Archivio
concorsi