Foto

Come cambia un uomo, di Asaiso
Nella categoria Album dei ricordi è vietato votare.

Come cambia un uomo

di Asaiso, in  Album dei ricordi

Mio papà. Tra la prima e l'ultima foto sono trascorsi 5 anni, di guerra e prigionia. E lui è tornato. Non dimentichiamo mai quanto siamo fortunati.

Inviata il 18/12/2014, vista 304 volte.

Laboratorio fotografico:
L'autore autorizza la rielaborazione della foto.

Condividi:  

Commenti

10 commenti

Per inviare un commento esegui il login,  oppure se non sei iscritto iscriviti ora.

(utente eliminato)

#10 del 13/05/2015

lo avevo riconosciuto, ieri, dallo sguardo.... un abbraccio forte forte, senza parlare....

(utente eliminato)

#9 del 05/03/2015

Mi hai fatto venire i "bribribri"..... *acept* bravo: i nostri Padri: mitici....!

inimis

#8 del 20/12/2014
Punteggio commenti: +271

Gran documento, *bye**bye*

inimis

(utente eliminato)

#7 del 18/12/2014

certamente, vera "fotografia" ! La piu' toccante la terza, la piu' bella la quarta !

autore

#6 del 18/12/2014
Punteggio commenti: +114

Il cognome. La foto è stata scattata nel 1943 quando mio padre è arrivato nel primo campo di concentramento in cui è stato internato, in Polonia.

eLLeFFe

#5 del 18/12/2014
Punteggio commenti: +57

una curiosità che hai celato nella terza fotografia partendo da sx...??

eLLeFFe

autore

#4 del 18/12/2014
Punteggio commenti: +114

Grazie amici. Qualcuno potrebbe chiedersi a che pro abbia pubblicato questa immagine in un sito di fotografia. Il fatto è che, a prescindere dal significato intrinseco, ritengo che questa "sia" fotografia.

espa

#3 del 18/12/2014
Punteggio commenti: +20

mio padre è tornato a piedi e con mezzi di fortuna dalla Russia, quando ero piccolo i suoi racconti erano per me le gesta eroiche di un eroe che usciva vivo dalla battagliai poi, fattomi grande, ho capito la sofferenza, le privazioni e il disagio di trovarti a fare cose che tu non hai scelto e non condividevi. Brutta storia....bella testimonianza le tue foto. *bye**bye*


L'autore della foto ha dato un +1 a questo commento

espa

artù

#2 del 18/12/2014
Punteggio commenti: +36

un bellissimo ricordo ;););)*bye*

artù

Giuseppe Soffritti

#1 del 18/12/2014
Punteggio commenti: +80

Un toccante ricordo... tanti sono stati meno fortunati, mio nonno materno è morto di stenti in Germania dentro un campo di concentramento... nessuno ha mai saputo dire a mia madre dove è stato sepolto... o se lo è stato... *bye*

Giuseppe Soffritti


Guarda le migliori foto  |  Torna alla homepage

La redazione informa

BUTTERFLY ONLUS

Utente del mese

scintilla
scintilla

In linea ci sono

Ospiti: 10
Utenti: 0

Archivio
concorsi