Foto

Arpa
 Punteggio:Dai prima il tuo voto! 
Login per votare.

Arpa

L'autore della foto è nascosto.
Vota per scoprire chi l'ha scattata!

Inviata in Lavoro

Lavoratore edile a Venezia

Inviata il 22/11/2016, vista 258 volte.

Dati tecnici:
Canon EOS 100D
Apertura: f/5
Esposizione: 1/2500 sec.
Lunghezza focale: 70 mm
ISO: 125
Flash: Off

Laboratorio fotografico:
L'autore non autorizza la rielaborazione della foto.

Condividi:  

Commenti

31 commenti

Per inviare un commento esegui il login,  oppure se non sei iscritto iscriviti ora.

(utente eliminato)

#31 del 23/11/2016

parti con il piglio giusto!;);)

autore

#30 del 23/11/2016
Punteggio commenti: +1

Apprezzo tutti i commenti e anche le critiche, grazie a tutti.

Giuseppe Soffritti

#29 del 23/11/2016
Punteggio commenti: +72

Le critiche aiutano a crescere... se le sai accettare. *bye*

Giuseppe Soffritti

(utente eliminato)

#28 del 23/11/2016

Con i commenti fatti tanto per scrivere qualcosa non vai da nessuna parte. meglio una critica, anche feroce se necessario.

alerre

#27 del 23/11/2016
Punteggio commenti: +18

Meglio una critica dura ma vera che un commento falso.

alerre

Loriz

#26 del 23/11/2016
Punteggio commenti: +38

Non impressionarti per le critiche, vai tranquilla e scatta magari con calma se invece lo scatto è frettoloso, pazienza

Loriz

Luzio

#25 del 23/11/2016
Punteggio commenti: +50

#alerre. Certo che alle prime armi è difficile, ma l'esperienza si fa iniziando a fare le cose. Magari le prime foto verrano non bellissime, ma se mai si inizia ad usare tutto in maale, mai si capisce come sfruttare tempi e diaframmi per variare la stessa foto. Tutti abbiamo sbagliato all'inizio, ma sbagliando si impara ;)

Luzio

alerre

#24 del 23/11/2016
Punteggio commenti: +18

Avere avuto esperienza vuol dire. Prendere in mano una reflex dal nulla richiede impegno e pazienza ;)

alerre

Giuseppe Soffritti

#23 del 23/11/2016
Punteggio commenti: +72

Personalmente mi sono trovato più in difficolta quando sono passato al digitale, abituato per tanti anni a scattare in manuale con una Nikon FM2 mi sono trovato in mano fotocamere ricche di funzioni e automatismi che confondono e non ti danno possibilità di ragionare, poi col tempo ci si prende la mano... ma ci vuole tempo. *bye*

Giuseppe Soffritti

alerre

#22 del 23/11/2016
Punteggio commenti: +18

Alle prime armi penso sia difficile tutto in manuale.

alerre

Luzio

#21 del 23/11/2016
Punteggio commenti: +50

Perdonate ragazzi ma, lasciare anche uno solo dei parametri in automatico, non ti permette di usare la macchinetta in maniera creativa. Il parametro che tu lasci in automatico, tenderà ad "appiattire" la foto verso una esposizione "media" che è la peggiore, almeno secondo me, che esista. Comunque vada non otterrai quello che cercavi. Spero di essermi spiegato. Casomai approfondiamo domani. Notte a tutti :)

Luzio

(utente eliminato)

#20 del 22/11/2016

La sensibilità ISO la devi stabilire tu in base alle condizioni di luce riflessa, non fare affidamento agli automatismi. Se scatti per strada puoi affidarti alla priorità di diaframmi, la macchina assocerà un tempo di scatto adeguato. Poi dipende da quale risultato tu voglia ottenere. Se vuoi ottenere un mosso lavorerai in priorità di tempi in base alla velocità di movimento del soggetto. Per soggetti statici la priorità di diaframmi è la più indicata.

alerre

#19 del 22/11/2016
Punteggio commenti: +18

Volendo, prima di fare tutto in manuale puoi tenere o priorità di tempo o diaframna ovvero tv o av. Poi quando hai preso conoscenza passare tutto manuale.

alerre

autore

#18 del 22/11/2016
Punteggio commenti: +1

Ah ok elleffe, ho capito. In futuro farò degli esperimenti per capire come usare anche la sensibilità in modo manuale.

(utente eliminato)

#17 del 22/11/2016

La luce riflessa la devi leggere tu attraverso l'esposimetro. Se le condizioni di luce sono scarse allora si agisce sulla sensibilità, ci vogliono 3 secondi. Impostare l'ISO in automatico è troppo rischioso.

autore

#16 del 22/11/2016
Punteggio commenti: +1

Intendevo che non riesco a regolare l'iso ma soltanto esposizione e diaframma. Probabilmente non è neanche il nome giusto di questi parametri, io li conosco così. Non ho alcuna cultura tecnica, solo un grande amore per la fotografia e i grandi fotografi del passato..

eLLeFFe

#15 del 22/11/2016
Punteggio commenti: +56

riparto da capo :)....la foto a me non piace per ciò che ti ho scritto prima, ma la foto non deve piacere a me ...l'importante che piaccia a te...e comunque hai avuto consensi positivi per cui è uno scatto che ha suscitato interesse...ORA a mio avviso ha poco senso lavorare con accoppiata tempo/diaframma in manuale e mantenere la terza variabile in gioco (sensibilità;) in automatico....poichè quella varierà di volta in volta per tentare di equilibrare gli eventuali scompensi di luce determinati da diaframma/tempo....

eLLeFFe

(utente eliminato)

#14 del 22/11/2016

Battute a parte.....E' molto probabile che tu ti sia espressa male. Qui professionisti non ce ne sono, siamo tutti sulla stessa barca. Volevo solo capire cosa intendi quando scrivi: "Principalmente il fatto che preferisco impostare le condizioni di luce come voglio... e non ho la prontezza di regolare manualmente anche l'iso"

autore

#13 del 22/11/2016
Punteggio commenti: +1

Io ho già fatto presente di essere una dilettante e non una professionista, perciò non capisco il vostro atteggiamento. Intendevo: non faccio in tempo a regolare anche l'iso, regolo manualmente solo esposizione e diaframma. Mi dispiace se questa foto non vi piace, volevo solo qualche opinione da parte di persone più esperte di me. Forse ho sbagliato sito e mi scuso.

(utente eliminato)

#12 del 22/11/2016

Volevo solo capire, perchè forse in tutti questi anni qualcosa mi è sfuggito*book*

alerre

#11 del 22/11/2016
Punteggio commenti: +18

Fate i bravi non spaventatela *journal*

alerre

(utente eliminato)

#10 del 22/11/2016

Non mi pare che il titolo sia obbligatorio, molti utenti non lo mettono, eppure quello che deve arrivare arriva, non sempre....

(utente eliminato)

#9 del 22/11/2016

Sarei pronto e curioso di leggerti qualora tu mi spiegassi come si fa a impostare le condizioni di luce come si vuole. L'ho sempre detto, non si finisce mai di imparare*book**book**book**book*

eLLeFFe

#8 del 22/11/2016
Punteggio commenti: +56

perchè obbligatorio .....??...che vuol dire "Principalmente il fatto che preferisco impostare le condizioni di luce come voglio..."......curiosità .....non chiudo :)

eLLeFFe

autore

#7 del 22/11/2016
Punteggio commenti: +1

Il titolo l'ho messo perché è obbligatorio :) grazie del commento

eLLeFFe

#6 del 22/11/2016
Punteggio commenti: +56

"Principalmente il fatto che preferisco impostare le condizioni di luce come voglio...".....che vuol dire ??....:)...la foto boh !!!.....a me MI piace poco....o anche non la capisco .....o ancora....se il titolo è necessario per spiegare lo scatto e/o per trovarci o far trovare in chi osserva un senso, il senso...lo scatto è sbagliato

eLLeFFe

autore

#5 del 22/11/2016
Punteggio commenti: +1

Principalmente il fatto che preferisco impostare le condizioni di luce come voglio... e non ho la prontezza di regolare manualmente anche l'iso dal momento che scatto di getto, mentre cammino per strada.

alerre

#4 del 22/11/2016
Punteggio commenti: +18

Potrebbe essere anche una corda di un contrabbasso ma qui forse la pizzica più come un'arpa eh. Vedo dalle tue impostazioni che lasci sempre ISO in automatico. C'è un motivo?

alerre

Gandalf

#3 del 22/11/2016
Punteggio commenti: +3

molto bella!;)*bye*

Gandalf

autore

#2 del 22/11/2016
Punteggio commenti: +1

Grazie :) mi ha suggestionata la mano dell'operaio

inimis

#1 del 22/11/2016
Punteggio commenti: +223

Momento molto particolare ben ripreso valorizzato da un titolo fantastico, *bye**bye*

inimis


Guarda le migliori foto  |  Torna alla homepage

La redazione informa

Il regolamento stato aggiornato!
Invitiamo alla consultazione, in particolare del paragrafo 9.


BUTTERFLY ONLUS

Utente del mese

eLLeFFe
eLLeFFe

In linea ci sono

Ospiti: 8
Utenti: 0

Archivio
concorsi